Fare Vedere Mangiare Bere in Italia

La ferrovia retica nel paesaggio dell’Albula e del Bernina

El ferrocarril Rético en el paisaje de los ríos Albula y Bernina

Fra le tratte che collegano l’Italia e la Svizzera della Ferrovia Retica, quella dell’Albula e quella del Bernina, sono state inserite nel 2008 nei siti dell’UNESCO. Queste tratte si snodano attraverso un lungo labirinto di vallate e passi di montagna. Le sue rotaie, completate all’inizio del XX secolo, ebbero all’epoca un enorme impatto socio-economico sulle comunità di montagna, finalmente liberate da un lungo isolamento. Risultano essere un vero e proprio capolavoro ingegneristico, architettonico e gestionale senza pari per un ambiente impervio come le montagne che attraversa. Tra i più spettacolari al mondo, Da Tirano, in Lombardia, sino a Saint Moritz, in Svizzera, il percorso offre ai viaggiatori paesaggi ed emozioni uniche. 55 i tunnel e 196 i viadotti che attraversano ad altezze e che arrivano ad oltre 2000 metri di quota. La prima ad essere completata fu la Ferrovia dell’Albula, aperta nel 1904; mentre la Ferrovia del Bernina, vide la luce intorno al 1910, divenendo una delle tratte della trasversale alpina più alte d’Europa e una delle ferrovie ad aderenza naturale più ripide del mondo. Oggi ad attraversare la Ferrovia Retica, è il celebre “trenino rosso del Bernina”, un’esperienza suggestiva che si estende fra paesaggi, profonde vallate e picchi innevati. Meta turistica di notevole importanza, le linee aprono l’Italia, l’Engadina e il Cantone dei Grigioni anche allo sviluppo degli sport invernali.

Ti consigliamo anche

Cagliari

Sardegna

The Best Painless
Surgery Undertaken

by the famous celebrity doctor

Massa-Carrara

Toscana

The Best Painless
Surgery Undertaken

by the famous celebrity doctor

Massa-Carrara

Toscana

The Best Painless
Surgery Undertaken

by the famous celebrity doctor

Subscribe to our Newsletter

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Condividi con i tuoi amici

Trova il tuo itinerario

Trova il tuo itinerario